Lino Estruso Contaminazione da Pesticidi

PESTICIDA

Il significato del termine pesticida, derivato dall’inglese “pesticide”, è riferibile ai prodotti destinati a distruggere o tenere sotto controllo qualsiasi organismo nocivo (compresi i microrganismi e le piante infestanti), oppure impedirne o prevenirne i danni, nelle fasi di produzione, lavorazione, conservazione, trasporto e commercializzazione dei raccolti, degli alimenti (per uomini e animali), del legname nonché è riferibile ai prodotti per il controllo di insetti, acari o altri organismi nel settore animale. Non da ultimo, alle sostanze impiegate sulle piante per regolarne la crescita, diradare i frutti o impedirne la caduta precoce.
Con questa ampia definizione, ci si riferisce ai pesticidi non solo relativamente all’agricoltura (coltivazioni, allevamento e forestazione) ma a tutto il mondo vegetale, animale, al settore alimentare, agroindustriale e, per i vettori di malattie, anche all’uomo.
Il termine pesticida, ha talvolta un’accezione negativa, relativa ai potenziali danni alla salute umana, animale e, più in generale, all’ambiente.
Per contro si usa il termine pesticida non solo per le sostanze chimiche sintetiche ma anche per quelle naturali (es. piretro) o per quelle biologiche, più propriamente per gli agenti biologici, quali virus, batteri, funghi, ecc., impiegabili contro altrettanti funghi, insetti o altri organismi nocivi.
Sebbene l’impiego dei pesticidi determini benefici palpabili, esistono risvolti negativi legati alla loro potenziale tossicità nei confronti dell’uomo, degli animali, delle piante stesse e dell’ambiente in generale.

Un pesticida può appartenere ad una delle seguenti categorie, in base all’uso, ovvero l’avversità (o la funzione) per cui deve agire:
acaricida (contro acari e altri aracnidi),
battericida (contro i batteri),
fungicida o anticrittogamici (contro malattie e/o alterazioni da funghi),
diserbante erbicidi (contro vegetali infestanti),
insetticida (contro insetti dannosi, quali afidi o cocciniglie),
molluschicida (contro le limacce o altri molluschi),
nematocida (contro i nematodi infestanti del terreno),
fitoregolatore (sostanze influenti i processi vitali dei vegetali quali il diradamento o l’allegagione),
repellente,
rodenticida (contro topi e roditori dannosi),
semiochimico,
talpicida,
viricida,
altre categorie.
L’Unione europea ha normato i pesticidi nella direttiva sul loro uso sostenibile, suddividendoli nelle due categorie:
prodotti fitosanitari
biocidi

REGOLAMENTO (CE) N. 396/2005 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

del 23 febbraio 2005

concernente i livelli massimi di residui di antiparassitari nei o sui prodotti alimentari e mangimi di origine vegetale e animale e che modifica la direttiva 91/414/CEE del Consiglio

Il presente regolamento riguarda direttamente la sanità pubblica ed è rilevante ai fini del funzionamento del mercato interno. Le disparità tra i livelli massimi di residui di antiparassitari fissati a livello nazionale possono costituire un ostacolo agli scambi di prodotti di cui all’allegato I del trattato e di prodotti da essi derivati tra gli Stati membri e tra i paesi terzi e la Comunità. Pertanto, nell’interesse della libera circolazione delle merci, delle pari condizioni di concorrenza tra gli Stati membri e di un elevato livello di tutela dei consumatori, è opportuno fissare su scala comunitaria livelli massimi di residui (LMR) per i prodotti di origine vegetale e animale, tenendo conto della buona pratica agricola.

SOSTANZE ATTIVE
INTRODOTTE NEL 2010
CHLORSULFURON DISERBANTE
CYFLUFENAMID FUNGICIDA
CYROMAZINE INSETTICIDA ED ACARICIDA
DIMETHACHLOR DISERBANTE
ETOFENPROX INSETTICIDA
PARAFFIN OIL/(CAS 64742-46-7) INSETTICIDA/ACARICIDA
PARAFFIN OIL/(CAS 72623-86-0) INSETTICIDA/ACARICIDA
PARAFFIN OIL/(CAS 8042-47-5) INSETTICIDA/ACARICIDA
PARAFFIN OIL/(CAS 97862-82-3) INSETTICIDA/ACARICIDA
PENCONAZOLE ANTICRITTOGAMICO
LUFENURON INSETTICIDA
TETRACONAZOLE ANTICRITTOGRAMICO
TRI-ALLATE DISERBANTE
TRIFLUSULFURON DISERBANTE
OGGETTO DI RECENTI DIRETTIVE//REGOLAMENTO
FIPRONIL INSETTICIDA
MALATHION INSETTICIDA
METHOMYL INSETTICIDA
PROCIMIDONE ANTICRITTOGAMICO
SOSTANZE ATTIVE AD ELEVATO POTENZIALE TOSSICO ANCORA AMMESSE
ABAMECTIN ACARICIDA,INSETTICIDA
CAPTAN ANTICRITTOGAMICO
CHLORPYRIFOS INSETTICIDA
CHLOROTHALONIL+CYMOXANIL ANTICRITTOGAMICO
CYMOXANIL+ RAME DA IDROSSIDO ANTICRITTOGAMICO
DIQUAT DIBROMIDE DISERBANTE
ETHOPROPHOS INSETTICIDA-GEODISINFESTANTE
FOSFURO DI ALLUMINIO INSETTICIDA
FOSFURO DI MAGNESIO INSETTICIDA
LINURON DISERBANTE
ZIRAM ANTICRITTOGAMICO
REVOCATE
ROTENONE* INSETTICIDA/ACARICIDA
TOLILFLUANIDE FUNGICIDA
BIFENTHRIN INSETTICIDA
PARAFFIN OIL/cas 64742-54-7 INSETTICIDA/ACARICIDA
CHLORTHAL-DIMETHYL DISERBANTE

* fino al 30 Aprile 2011 alcuni prodotti a base di Rotenone sono consentiti per l’impiego sulle colture di mela, pera, pesca, ciliegia vite e patata.

2 thoughts on “Lino Estruso Contaminazione da Pesticidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.